strie
strie
 


 


SACCHETTINI MAGICI: I BREVI

strie

di Micaela Balìce

brevi

La Breviterapia è un'antica cura popolare basata sull'applicazione di sacchettini di stoffa colorati riempiti con sostanze di origine naturale: erbe essicate, minerali o piccoli oggetti. Venivano utilizzati in passato già in Cina, in Africa e in Europa.
Nel 1600 ad esempio si portarva un breve contro la peste a forma di cuore e contenente borragine, dittamo, aloe e corteccia di limone.

Nella medicina popolare è d’uso ancora oggi confezionare dei sacchettini colorati contenenti di norma della crusca, sale o zucchero di canna: questi sacchettini vengono esposti alla luce e poi portati addosso a contatto con la pelle. In Italia pare che tale metodo di cura sia ancora usato nel Veneto.
Il breve veniva usato sia nella cura o prevenzione di disturbi fisici sia come oggetto beneaugurante per favorire amore, buona sorte, denaro etc.

Il termine breve come sostantivo significa striscia di carta o pergamena con breve iscrizione. In questo senso per breve si intendeva in passato un documento pontificio contenente istruzioni.
Ma esso indica anche "certi piccoli involti con entro una breve orazione ed invocazione, ovvero reliquia accertata da un breve, da portarsi al collo per devozione, e simili"(dal Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana di Ottorino Pianigiani).
Tale usanza rimanda a tadizioni ebraiche ed arabe sull'uso di invocazioni, parole magiche ed iscrizioni portate indosso.

Nel breve contadino (e analfabeta) a parlare però sono gli elementi naturali, dotati di "vibrazione" o energia propria in sincronia col colore del sacchetto.
Ad agire sarebbero infatti il COLORE, la FORMA e la NATURA: la loro interazione con l'organismo stimola il ripristino del naturale equilibrio e benessere.

IL COLORE
Il colore è percepito dall'occhio umano grazie alla frequenza emessa da un oggetto, esso è quindi primariamente vibrazione.
Come ogni altra cosa, anche i nostri sacchettini colorati emetterano fotoni che verranno tradotti in tinta. La Cromoterapia utilizza appunto questa caratteristica per ottenere azioni terapeutiche.
erbe magia
Nella cura coi sacchettini colorati si usano principalmente il rosso, il verde, l'azzurro e il grigio perla: essi agiscono diversamente in relazione alla profondità dell'intervento.

Il colore rosso ha un’azione profonda: si usa per far penetrare l'energia nella parte più interna o centrale del corpo; il colore azzurro presenta un’azione superficiale a livello di parti del corpo più esterni; il colore verde si usa per azioni intermedie o su organi specifici. Il grigio perla invece, che si pone sulla frequenza dell’argento e quindi fredda, presenta un'azione efficace nei disturbi di tipo psichico.

LA FORMA O DIMESIONE
La forma migliore per un brevi è quella rettangolare, di dimensioni finite all'incirca di 3,5 per 5,5 - 6 centimetri.
Il materiale usato per confezionarlo deve essere il più possibile naturale: il migliore è la seta, ma va bene anche cotone, lino o canapa; non usare fibre sintetiche.

LA NATURA O ELEMENTO
Comprende la parte attiva ed è composta da sostanze di origine naturale e/o anche brevi scritte beneauguranti.
Come in natura gli elementi appartengono ai tre regni, anche nell'uomo essi agiscono sui rispettivi livelli energetici:
minerale - corpo fisico
vegetale - corpo eterico
animale - corpo astrale.

Piccoli frammenti di pietre o minerali agiranno quindi sulla parte più densa e materiale dell'organismo, le erbe sulla parte eterica (il corrispettivo del corpo fisico ma di natura energetica) ed infine parti animali (ossa, unghie, capelli ...) per riequilibrare la parte più psichica e astrale dell'individuo.



CREARE UN BREVI

Per creare un brevi sono sufficienti pochi piccoli passaggi e un minimo di manualità:
- tagliare un pezzo di stoffa rettangolare colorata in base alle intenzioni e di tessuto naturale, misure 7x12 cm. più 1 cm. per lato per gli orli;
- cucire tre lati lasciando il lato superiore (più corto) aperto;
- scegliere le erbe da inserire in base agli effetti che si vogliono ottenere (non più di tre), o eventuali altri elementi. Questi si possono "energizzare" prima dell'inserimento nel sacchetto mediante un rito, l'imposizione delle mani o anche lasciandoli al sole per un po'. Oppure questa fase può essere posticipata dedicandola al sacchetto completato.
Le erbe e gli altri elementi naturali agiranno comunque - anche senza ritualità particolari - in base al loro significato simbolico-magico, l'"energizzazione" o il rito servono a riforzare tale strategia comunicativa e a creare un legame più intenso tra brevi e portatore.
- inserire le erbe - precedentemente sbriciolate o fra le mani o in un mortaio - nel sacchetto;
- cucire anche l'ultimo lato.

Uso: il brevi va portato addosso o in un posto molto vicino all'aura della persona per un periodo di tempo relativamente lungo. In genere - come per altri oggetti - il brevi quando ha finito il suo compito o esaurito la sua energia semplicemente viene dimenticato o in alcuni casi viene decisamente perso. Per eliminarlo, in ogni caso, è meglio bruciarlo o sotterrarlo.

RICETTINE MAGICHE E SEGNATURE
Per sapere cosa mettere nel brevi è necessario fare riferimento alle segnature (ovvero alle caratteristiche della pianta che rimandano a specifici organi o parti del corpo, come insegnava Paracelso) o alle tradizioni popolari che assegnano ad ogni pianta specifiche proprietà magiche.

In sintesi qualche spunto:
AMORE: Albicocco (foglie, fiori), Alchemilla, Aloe (legno), Cardamomo (semi), Chiodi di garofano, Coriandolo, Farfaro, Frassino (foglie), Gelsomino (fiori), Genziana, Giacinto (fiori), Giaggiolo (radice), Ginepro, Lavanda, Limone (fiori, buccia), Margherita, Malva, Melissa, Melo (fiori), Menta, Mirto, Noce moscata, Orchidea (radice), Papavero (semi), Pervinca, Pesca, Rosa, Rosmarino, Ruta, Salice, Stellaria, Tiglio, Timo, Tulipano, Valeriana (radice), Vaniglia, Viola del Pensiero, Viola, Verbena, Zafferano, Zenzero.
PROTEZIONE: Aneto, Basilico, Cannella, Chiodi di garofano, Cumino, Ginepro, Lavanda, Menta, Malva, Rosmarino, Peperoncino.
DENARO: Piselli essiccati, , Bergamotto (foglie), Felce, Giglio azzurro, Maggiorana, The, Camomilla.
AUMENTARE IL PSI: Cannella, Eufrasia, Menta piperita, Sorbo selvatico (legno), Timo, Uva orsina, Zafferano
FORTUNA: Ananas essiccato, Fragola (foglie), Mirtillo (foglie), Rosa (petali),
SALUTE: Salvia
LAVORO: stecca di Vaniglia, Girasole (petali)

È possibile trovare o richiedere dei brevi presso l'Associazione Strie: per informazioni scrivere a info@strie.it.



© 2013 Micaela Balìce per www.strie.it
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice è vietata.


Immagini:
Intestazione:
Borragine e brevi
, fotografie originali di Micaela Balice
Stoffe colorate: http://orkalocastyle.blogspot.com/2009/04/tingere-le-stoffe.html


 

info@strie.it



strie
TORNA ALLA HOMEPAGE



STRIE Associazione Culturale
info@strie.it - www.strie.it - cell. 3475203280

Grafica e animazioni di Maria Giusi Ricotti - Il Calderone Magico



strie